Francesca Rigotti

Filosofa e saggista, maturità classica, laurea in Filosofia, Dr.rer.pol., Dr.habil., è stata docente all’Università di Göttingen e di Zurigo e visiting fellow all’Università di Princeton. Insegna dal 1996 all’Università della Svizzera italiana. La sua ricerca è caratterizzata dalla decifrazione delle procedure metaforiche e simboliche nel pensiero filosofico, nel ragionamento politico e nella vita quotidiana. Collabora con la Radio della Svizzera italiana e scrive su varie riviste e giornali italiani ed esteri.
Tra le sue opere più recenti: “La filosofia delle piccole cose”, Novara 2004 e 20052; “Il pensiero delle cose”, Milano 2007 (premio Capalbio); “Partorire con il corpo e con la mente”, Torino 2010; (con Duccio Demetrio), “Senza figli. Una condizione umana”, Milano 2012; “Onestà”, Milano 2014; “Manifesto del cibo liscio”, Novara 2015; (con Anna Longo), “Una donna per amico”, Salerno-Napoli 2016 e, nel 2018, “De senectute”, Torino. In uscita il 13 giugno 2019: “Migranti per caso. Una vita da expat”, Milano 2019.