MITI D’AMORE

MITI SENZA TEMPO seconda parte:

MITI D’AMORE


Con Umberto Curi

Prosegue il corso sui Miti, con il ciclo primaverile dedicato ai Miti d’amore: Eco e Narciso, Orfeo e Euridice, Filemone e Bauci,  storie immortali che continuano a parlarci e a interrogarci a distanza di secoli con la stessa intensità e profondità, perché ripropongono i grandi temi e gli antichi dilemmi legati alla condizione umana e rispondono a un’urgenza di senso più che mai viva nel nostro tempo. 

Il mito di Eco e Narciso. 
La straordinaria vicenda del personaggio innamorato di se stesso, narrata nei versi delle Metamorfosi di Ovidio, può essere interpretata come metafora del rapporto fra identità e alterità.
mercoledì 21 aprile 2021, ore 17.00 – 18.30

Orfeo e Euridice. 
Al fondo delle versioni classiche del mito persiste un interrogativo: perché Orfeo si volta a guardare la sposa, con ciò condannandola a rimanere nell’Ade? E’ ineludibile il nesso che collega amore e morte? Può l’amore essere acquisizione, senza essere anche perdita? 
mercoledì 28 aprile 2021, ore 17.00 – 18.30

Quando l’amore vince la morteFilemone e Bauci. 
Il tema dell’ospitalità e dell’accoglienza dello straniero nel quadro di un grande mito d’amore.
mercoledì 5 maggio 2021, ore 17.00 – 18.30

Contributo di partecipazione al corso (in presenza) 18 euro

Iscrizioni presso la segreteria LUC da lunedì  29 marzo 2021.
Numero di iscritti da definire.
Sede da definire.