è professore presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino. Si è occupato di memoria del periodo nazista nella contemporaneità (La memoria inesorabile. Forme del confronto con il passato tedesco dal 1945 a oggi, Roma 2014), di poesia tedesca contemporanea (Alfred Kolleritsch, Poesie, a cura e con un saggio di M. B., Torino 2005), dei rapporti fra cibo e letteratura (I galatei di Sankt Grobian. Eccessi alimentari e “cattive maniere” nella letteratura di lingua tedesca fra i secoli XII e XVI, Torino 2004; L’abbuffata e l’ascesi, Roma 2017), e di prosa del Novecento, in particolare di Thomas Mann (Thomas Mann, un Don Chisciotte senza casa, Roma 2009). A Thomas Mann ha dedicato anche alcuni brevi saggi, principalmente sul cibo e sull’erotismo nella sua opera (Un formidabile appetito. Corporeità e cibo nell’opera di Thomas Mann, Roma 2017).

Nessun risultato

Spiacente, ma nessun risultato è stato trovato per l'archivio richiesto