Laura Pazzaglia

Laureata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica S. D’Amico di Roma, specializzata in recitazione e drammaturgia, ha intrapreso un percorso d’arte eterogeneo, alternando teatro classico, scrittura, ricerca corporea e musica.
Ultimi lavori in calendario 2017/2018: “Progetto RODARI reloaded – Una storia FANTASTICA”, conferenza spettacolo su Gianni Rodari e le scuole di Reggio Emilia, in collaborazione con Istituzione Nidi e Scuole d’’infanzia del Comune di Reggio Emilia e con Reggio Children srl (repliche a partire da ottobre 2017); “The Power of Art” – incontro con direttrici dei musei italiani e curatrici, evento-format
condotto e ideato con Maria A. Listur per il Comune di Reggio Emilia.
Ha ideato e interpretato “La Città Visibile”, visita spettacolo alla mostra “Renzo Vaiani. Memoria e lavoro” che ha avuto 3 mesi di repliche e oltre 500 spettatori; “FURIOSO 500!”, narrazione con paesaggi sonori con Luciano Bosi per il 500° di Orlando Furioso di Ludovico Ariosto e i reading /spettacolo per ragazzi: “Il principe Tonto, una storia – giocattolo di Gianni Rodari”, “Il pinguino senza frac” di Silvio D’’Arzo con la mostra delle illustrazioni di S.M.L. Possentini.
Nel 2015 ha ripreso il racconto per voce e quartetto d’’archi “Garibaldi 32. Storia del Quartetto italiano”, scritto con A. di Nuzzo. Tiene spettacoli-conferenza su scrittori e scrittrici di racconti per LUC e altri Enti pubblici, istituzioni culturali e scuole.
Nella stagione 2016-2017 ha interpretato Orsina in “Emilia Galotti” di Lessing con Pamela Villoresi al Teatro Ruggeri di Guastalla.
Nel 2004 ha scritto “Donne che lavorano con il cuore” (Aliberti).

Categorie: ,

INCONTRI CON L’ARTE Alle radici di Frida racconto a due voci intorno all’opera e alla vita di Frida Kahlo (1907 – 1954) relatrici: Daniela Ciotola, storica […]