è professore ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano. Si è occupato di relazioni fra Stato e Chiesa, analizzando il rapporto tra cattolici e Stato nazionale, dall’Unità d’Italia al Partito popolare, svolgendo ricerche su Chiesa e società durante il periodo fascista e in età repubblicana. Ha approfondito in particolare il tema della laicità nella storia dell’Italia contemporanea. I suoi studi hanno poi riguardato la prima fase dell’Italia repubblicana, con particolare attenzione al suo principale protagonista, la Democrazia cristiana. Ha scritto la prima storia complessiva della Democrazia Cristiana dal 1942 al 1994 (Il partito italiano, Laterza 1996). Ha curato un bilancio delle interpretazioni storiografiche del primo cinquantennio dell’Italia repubblicana (Le interpretazioni della repubblica, Il Mulino 1998). Ha curato un bilancio delle interpretazioni storiografiche del primo cinquantennio dell’Italia repubblicana (Le interpretazioni della repubblica, Il Mulino 1998). Ha pubblicato la prima ricostruzione storico-politica del “caso” Moro e del contesto in cui si è svolta (Il caso Moro, Il Mulino 2005). Ha promosso inoltre diverse iniziative per avviare ricerche, studi e dibattiti storiografici sulla crisi della cosiddetta Prima Repubblica e sulle vicende della Seconda. Oltre ad una serie di saggi specifici su questi temi, ha pubblicato nel 2017 il volume di sintesi sul settantennio dal 1946 al 2016 La Repubblica degli italiani (Laterza 2016). Ha tracciato un bilancio storiografico sull’influenza della globalizzazione nella storia contemporanea (Storia e globalizzazione, Laterza 2003).

Nessun risultato

Spiacente, ma nessun risultato è stato trovato per l'archivio richiesto